Räuschling

  • Blanc
  • Traditionnel (av. 1900)
  • 26 Ha (0.14%)

Räuschling

Antico vitigno tedesco della regione di Landau (Renania-Palatinato), dove è stato menzionato per la prima volta nel 1546, il Räuschling era diffuso anche nel Württemberg, in Alsazia e nel Nord della Svizzera. Il suo nome derivava dal verbo "rauschen", in riferimento al rumore prodotto dal passaggio del vento attraverso le foglie. Le test del DNA ha stabilito che il Räuschling è un incrocio naturale tra il Gouais e il Savagnin, entrambi molto diffusi nell'Europa medievale. Ad oggi, il Räuschling è quasi totalmente estinto nella sua regione di origine ed è presente solo nella Svizzera tedesca (Zurigo, San Gallo e Svitto). Produce un vino leggero, con una buona acidità (ereditata indubbiamente dai due vitigni da cui deriva) e caratterizzato da delicate note di limone.